Cerca

L'Italia si adegua alle norme Ue sugli impianti termici

by Chiara Bianchi
on Febbraio 21, 2013
Visite: 1596

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Con il D.P.R. che attua la Direttiva Comunitaria 2002/91 sul rendimento energetico in edilizia, il nostro Paese si adegua finalmente alla normativa europea in materia di controllo e manutenzione degli impianti termici per la climatizzazione invernale e il raffrescamento estivo. Vediamo come.

iStock 000009345608XSmallOltre a fissare i requisiti e le professionalità abilitate alla certificazione, il D.P.R. fissa le regole per la tempistica dei controlli per la manutenzione degli impianti, i limiti per i valori delle temperature ambiente, gli obblighi per l'amministratore di condominio e per il proprietario unico.

 

Le tempistiche risultano variabili sulla base della tipologia e della potenza dell'impianto e con il nuovo D.P.R. sembrano meno severi rispetto ai limiti attuali, previsti dai D.l. 192/2006 e 311/2006.

tab imp risc

 

Le temperature per gli impianti termici seguono le seguenti regole: durante il funzionamento dell'impianto di climatizzazione invernale, la media ponderata delle temperature dell'aria, misurate nei singoli ambienti riscaldati di ciascuna unità immobiliare, non deve superare i 18°C (+ 2°C di tolleranza) per gli edifici adibiti ad attività industriali, artigianali e assimilabili, o 20°C (+2°C di tolleranza) per tutti gli altri edifici. Durante il funzionamento dell'impianto di climatizzazione estiva, invece, la temperatura non deve essere scendere sotto i 26°C (-2°C) di tolleranza) per tutti gli edifici.

 

Per quanto riguarda gli obblighi per l'amministratore di condominio e per il proprietario unico di più unità immobiliari, essi dovranno esporre una tabella che riporti determinate informazioni, quali: l'indicazione del periodo di accensione e orario di attivazione giornaliera; generalità e recapito del responsabile dell'impianto; il codice dell'impianto assegnato dal Catasto territoriale degli impianti termici istituito dalla Regione o Provincia autonoma.

Presentazione Autore
Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Nessun commento trovato

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
3 ragioni per cui l’affitto è in crescita anche se le compravendite sono ripartite3 ragioni per cui l’affitto è in crescita anche se le compravendite sono ripartite
Gli italiani ricominciano a comprare casa, gli affitti sono destinati a sgonfiarsi. Sbagliato: ecco cosa succede sul mercato immobiliare  ...
Bamboccioni o precari? Italia prima per giovani che restano in casa con i genitoriBamboccioni o precari? Italia prima per giovani che restano in casa con i genitori
Ben l’80% dei giovani italiani non se ne va dalla casa di mamma e papà prima dei 30 anni. C’entra la crisi, ma non solo  ...
Donald Trump, da immobiliarista a presidente. Una carriera iniziata negli affittiDonald Trump, da immobiliarista a presidente. Una carriera iniziata negli affitti
Breve storia dei brillanti (ma controversi) esordi nel real estate del nuovo presidente degli Stati Uniti   Fresco di laurea, diventò a...
Deposito cauzionale, un confronto a livello europeo sul valore della più comune garanzia per l’affittoDeposito cauzionale, un confronto a livello europeo sul valore della più comune garanzia per l’affitto
Paese per paese, un’analisi di quanto in Europa viene richiesto all’inquilino a titolo di cauzione per i danni a immobile e arredi, ma...
Optional o must have? Quanto è importante internet per chi va a vivere in affittoOptional o must have? Quanto è importante internet per chi va a vivere in affitto
Internet, una dotazione ormai imprescindibile nelle case di moltissimi italiani. Anche se, quando si va a vivere in affitto, soprattutto se...