Cerca

Pronto il testo sulla riforma del catasto.

by Chiara Bianchi
on Luglio 22, 2013
Visite: 1607

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Manca l'approvazione definitiva del Parlamento, ma il testo sulla riforma del catasto è ormai pronto. Fra le novità, l'aggiornamento delle valutazioni sul valore patrimoniale e la rendita degli immobili, e la possibilità, per i proprietari, di tutelarsi da eventuali errori del fisco.

 

Riforma CatastoLa commissione finanze della Camera ha pronto il testo sulla riforma del catasto, ora fermo in Parlamento per l'approvazione definitiva che, però, difficilmente arriverà entro l'estate. La principale novità introdotta riguarda il coinvolgimento dei Comuni, i quali, d'ora in poi, interverranno direttamente per fornire tutte quelle informazioni difficilmente reperibili dall'Agenzia del Territorio, come l'esposizione, l'affaccio e lo stato di manutenzione degli immobili. I dati verranno utilizzati dall'algoritmo che calcolerà il valore patrimoniale, necessario per determinare il valore catastale, che terrà in considerazione anche gli ambiti territoriali del mercato immobiliare di riferimento.


Fra le altre novità, l'apertura delle commissioni censuarie ai rappresentanti di categoria del settore immobiliare, che avranno il compito di validare le nuove rendite catastali, e l'introduzione di nuovi criteri di pubblicità e trasparenza per la determinazione dei valori catastali: i proprietari potranno così tutelarsi da decisioni prese dal fisco che giudichino inadeguate, utilizzando il meccanismo dell'autotutela o i ricorsi in commissione tributaria o al Tar.

 

La rendita catastale sarà aggiornata ai valori di mercato, utilizzando come criteri redditi di locazione medi, la localizzazione e le caratteristiche edilizie, utilizzando le medie degli ultimi tre anni in caso mancassero valori di mercato attendibili. Si partirà quindi dal valore locativo annuo espresso in euro al metro quadrato, che sarà corretto in base a una serie di parametri spesa, come la manutenzione straordinaria, l'amministrazione, le assicurazioni, gli adeguamenti a norma di legge ecc. Il valore annuo al metro quadrato verrà quindi moltiplicato per la superficie per ottenere la rendita.

Presentazione Autore
Chiara Bianchi
Author: Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Nessun commento trovato

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto