Cerca

Stock immobiliare italiano, online i nuovi dati del catasto.

by Chiara Bianchi
on Novembre 20, 2013
Visite: 2458

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato le statistiche catastali aggiornate al 31 dicembre 2012, oltre 72 milioni di immobili o loro porzioni, divisi per province e capoluoghi italiani, tipologia, consistenza e rendita catastale.
catastoUn patrimonio immobiliare di circa 72 milioni di immobili o loro porzioni, di cui circa 63 milioni sono unità immobiliari a destinazione ordinaria e speciale, per una rendita complessiva di 36,5 miliardi di euro. I numeri sono il risultato delle ricerche condotte dall'Osservatorio del Mercato Immobiliare insieme alla Direzione centrale del Catasto, contenute nel documento pubblicato dall'Agenzia delle Entrate "Statistiche Catastali 2012", che riassume tutte le informazioni tecniche dello stock immobiliare italiano censito al catasto al 31 dicembre 2012. E' quindi possibile conoscere, per le province e per i capoluoghi italiani, tutti i numeri aggiornati sulle unità immobiliari urbane distinte per tipologia, la loro consistenza e la rendita catastale.


Secondo la fotografia scattata dall'OMI le abitazioni sono oltre il 50% delle unità registrate in catasto, mentre le pertinenze (soffitte, cantine, box e posti auto) e i negozi raggiungono quasi il 40% (classificate come gruppo C). Seguono gli immobili per le attività produttive e commerciali (gruppo D) e gli immobili a destinazione particolare di interesse collettivo (gruppo E) pari a circa il 3% del totale.


Case, uffici, negozi e pertinenze coprono il 65% del totale della rendita catastale, per un valore corrispondente di circa 23 miliardi di euro, mentre gli immobili speciali destinati all'uso produttivo e commerciale raggiungono una quota del 29%, per un ammontare di oltre 10 miliardi di euro.

Presentazione Autore
Chiara Bianchi
Author: Chiara Bianchi

Archeologa, guida turistica, formatrice. E poi esperta di social media e copywriter. Se si volesse cercare il filo rosso che collega queste esperienze, lo si potrebbe trovare in una sola parola: comunicazione. Che, in fondo, è più uno stile di vita. La sua missione in questo blog: censurare la prolissità magniloquente di Andrea Saporetti.


Commenti (0)

There are no comments posted here yet

Fai una domanda o lascia il tuo commento

Posting comment as a guest.
Allegati (0 / 3)
Share Your Location

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto