Cerca

IMU, effetto caro-affitti scongiurato

by Andrea Saporetti
on Novembre 06, 2012
Visite: 2301

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Le tasse fanno aumentare il prezzo dei beni per l'utente finale? No, se il mercato non spinge al ribasso dall'altra parte. Vediamo cosa succede nel mercato degli affitti.

Introdotta a fine 2011 dal "Decreto Salva Italia", di recente ha iniziato a farsi sentire sulle tasche degli italiani. È la famigerata IMU.

Contestata dai politici (persino da quelli che l'hanno approvata in Parlamento), osteggiata dalle organizzazioni di categoria dei proprietari immobiliari, odiata dalle famiglie italiane. Ad alcuni mesi dalla sua introduzione ci chiediamo: quale effetto reale ha avuto sul mercato degli affitti?

Un economista fedele ai principi dell'economia politica e poco attento al contesto direbbe: aumento imposizione fiscale sulla casa = aumento canone di affitto degli immobili. Matematico.

2012-10 IMU Richiesta aumento canone causa introduzione IMUVerifichiamo se la teoria economica corrisponde alla realtà.

Secondo quanto rilevato dal franchising Solo Affitti durante la primavera del 2012 (cioè poco prima del versamento dell'acconto IMU, quando i proprietari si stavano facendo i primi conti in tasca), il ritocco all'insù dei canoni di locazione è stato richiesto solo per l'11% dei nuovi contratti stipulati. I pochi padroni di casa che hanno richiesto di rivedere al rialzo l'affitto, tra l'altro, in 2 casi su 3 hanno preteso di aumentare il canone di non più di 50€. Effetto insignificante o nullo.

Perché?

I canoni d'affitto delle abitazioni già da due anni sono in discesa: Solo Affitti, in collaborazione con Nomisma, rileva una media della flessione dei canoni pari a circa il -2% nel 2010 e a circa il -0,5% nel 2011 nelle maggiori città italiane. Trend di flessione dei prezzi più marcato negli affitti di immobili commerciali.

Di fronte ad un contesto di diminuzione dei canoni, se la risposta dei proprietari all'introduzione dell'IMU fosse quella di scaricare la maggiore imposizione fiscale sugli inquilini, la probabile conseguenza sarebbe un irrigidimento del mercato. I tempi per l'affitto di un immobile, già ai massimi degli ultimi anni (2,3 mesi nel 2011, dati Ufficio Studi Solo Affitti), si prolungherebbero ulteriormente e di molto, se i proprietari non mantenessero almeno stabili (o continuassero a ridurre) le proprie pretese.

Sempre più proprietari si stanno convincendo che accontentarsi di qualcosa meno, ma subito, può essere la strada giusta: scelta saggia, considerando i salari reali in discesa e la fine della crisi economica ancora lontana all'orizzonte.

Il conte Ugolino, nel canto XXXIII dell'Inferno, avrebbe chiosato "Più che l'IMU, poté il digiuno".

 

Presentazione Autore
Andrea Saporetti

Laureato in economia, da sempre interessato a qualsiasi cosa sia misurabile. L'innata passione per la statistica e lo stile descrittivo a metà tra il magniloquente ed il prolisso fanno di lui il blogger più alternativo dell'ultimo decennio. L'impegno nel volontariato e la passione per la letteratura russa completano la sua immagine giovane e dinamica.


Fai una domanda o lascia il tuo commento

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
  • Nessun commento trovato

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati
Canoni di affitto: nel 2017 + 2,6%Canoni di affitto: nel 2017 + 2,6%
Nel 2017 tornano a salire i canoni di affitto in Italia. Solo Affitti rende noto il report sulle locazioni per l’anno 2017, facendo il punto...
Studenti universitari, in crescita gli affitti al nord. Milano la più cara, Roma in caloStudenti universitari, in crescita gli affitti al nord. Milano la più cara, Roma in calo
Caro-affitti per le stanze singole (+5%), in leggero calo invece le doppie (-2%). Valori in aumento al nord, stabili o in ribasso al centro-sud. &...
Sfratti per morosità in calo, ma il fenomeno è ancora grave. Come proteggersi?Sfratti per morosità in calo, ma il fenomeno è ancora grave. Come proteggersi?
Si passa da 1 sfratto ogni 334 famiglie nel 2014, annus horribilis per gli sfratti, a 1 ogni 419 nel 2016. L’aumento dei provvedimenti di...
3 ragioni per cui l’affitto è in crescita anche se le compravendite sono ripartite3 ragioni per cui l’affitto è in crescita anche se le compravendite sono ripartite
Gli italiani ricominciano a comprare casa, gli affitti sono destinati a sgonfiarsi. Sbagliato: ecco cosa succede sul mercato immobiliare  ...
Perché l’affitto è il fenomeno immobiliare del momento, spiegato in 3 puntiPerché l’affitto è il fenomeno immobiliare del momento, spiegato in 3 punti
Un mercato in crescita da 9 anni consecutivi, una fiscalità particolarmente vantaggiosa per il proprietario e canoni di affitto accessibili per...