Cerca

Entrare e lasciare un luogo ha le sue regole, proprio come un giro di valzer. E per essere dei buoni partner bisogna conoscerle e rispettarle, a tutto vantaggio di una bella coreografia. L’incontro tra pensieri e spazi però molto spesso ha le sue difficoltà. Tra vicende particolari, cavilli e casi che si ripetono sempre uguali, diamo voce alle vostre storie e chiediamo lumi al nostro esperto.

Rimani aggiornato sull'argomento

by Isabella Tulipano
in Esperto
on Maggio 15, 2014
Visite: 50495

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Un inquilino può dare disdetta in qualsiasi momento, per gravi motivi, ma rispettando i termini di preavviso che di solito sono di sei mesi. In sei mesi, però, molte cose possono cambiare e magari quei gravi motivi rientrare. Quindi restare nell'immobile in affitto potrebbe ora tornare ad essere conveniente, ma come fare con la disdetta inviata? Posso semplicemente ripensarci e rimanere finché nuova disdetta non ci separi?

Leggi tuttoRevoca disdetta: vado via, anzi resto!
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Maggio 10, 2014
Visite: 12173

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Addentrarsi nel mondo degli affitti per un potenziale inquilino vuol dire innanzitutto dover far i conti con una serie di richieste, economiche e non, che potrebbero far perdere di vista il principale obiettivo: trovare l'immobile che soddisfi una specifica esigenza. Per aiutare gli inquilini a rimanere fissi e concentrati sull'obiettivo, offriamo una seconda parte del nostro dizionario, in versione Bignami, per orientarsi nel mondo delle locazioni.

Leggi tuttoBignami per chi va in affitto – parte seconda
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Maggio 01, 2014
Visite: 6367
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Per un inquilino, alla prima esperienza con il mondo dell'affitto, la principale difficoltà potrebbe essere rappresentata da alcuni termini tecnici che l'agente snocciolerà con grande disinvoltura, ma a cui spesso un neofita del settore non sa dare il giusto significato, o anche solo un significato!
Allora proviamo a creare insieme un piccolo "Bignami", pratico e pronto all'uso!

Leggi tuttoDizionario dell’inquilino: un Bignami per chi va in affitto
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Aprile 24, 2014
Visite: 66627

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Il contratto d'affitto prevede di solito un periodo di rinnovo automatico che prosegue per anni se non c'è disdetta di una delle due parti. Il codice civile, in realtà, prevede una durata massima di trent'anni, ma ci possono essere casi molto particolari in cui i rapporti proseguono e l'inquilino vive da così tanto tempo nello stesso immobile, da sentirsene il proprietario. Ma quali diritti avrebbe di avviare una causa di usucapione per appropriarsi dell'abitazione che ormai sente come propria?

Leggi tuttoAffitto e usucapione: quando da inquilino si può diventare proprietario.
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Aprile 18, 2014
Visite: 11484

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Dopo aver scritto delle detrazioni previste a favore degli inquilini che spostano la residenza in un immobile in affitto per ragioni di lavoro, andiamo ad analizzare nello specifico quando queste detrazioni sono applicabili, cosa succede nel caso di contratto cointestato con altre persone e soprattutto se posso sommare o meno tale detrazione ad altre agevolazioni fiscali; rispondendo, quindi, alla curiosità di un nostro attento lettore.

Leggi tuttoIl vantaggio di trasferirsi per lavoro e vivere in affitto.
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Aprile 10, 2014
Visite: 29828

Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva

Dopo aver provato a calcolare un esempio di canone concordato, prendendo come modello un preciso immobile ed uno specifico accordo territoriale, proviamo ora a fare un po' i calcoli in tasca e fare un po' di esempi sul guadagno che il nostro lettore potrebbe ricavare a seconda della tipologia di contratto stipulato e soprattutto del regime fiscale che decide di applicare al reddito da locazione.

Leggi tuttoIrpef o cedolare secca: cosa conviene? Facciamo un esempio.
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Marzo 27, 2014
Visite: 248318

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Dopo aver presentato le caratteristiche tecniche di un contratto a canone concordato illustrato i vantaggi fiscali, comprese le ultime novità, vogliamo provare a fare dei calcoli prendendo ad esempio un immobile a Palermo. Per rendere quanto più possibile concreto il concetto di "calcolare" il canone concordato e quello delle "fasce di oscillazione" procediamo con l'analisi specifica di un caso richiesto da un nostro lettore.

Leggi tuttoCome si calcola il canone concordato? Facciamo un esempio.
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Marzo 20, 2014
Visite: 5268
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La primavera è per eccellenza la stagione della rinascita, prima fra tutte di fiori e piante che abbelliscono il paesaggio e donano alle case che hanno la fortuna di essere circondata dal verde un aspetto particolarmente bello ed accogliente. Momento della fioritura e della cura dell'orto.. quando tutti scoprono il proprio pollice verde e la passione per le numerose erbe aromatiche. Ma se l'orto di cui ci si occupa è quello della casa in affitto, a chi tocca la cura dello stesso: al proprietario o all'inquilino? Gratuitamente o dietro il pagamento di un corrispettivo?

Leggi tuttoPrimavera e fioritura del giardino: chi se ne occupa in una casa in affitto?
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Febbraio 27, 2014
Visite: 23282
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Spesso quando l'inquilino smette di pagare il canone di locazione, a questa morosità si aggiunge quella del mancato versamento delle spese condominiali di sua competenza. Come comportarsi in questo caso? E se la morosità fosse legata alla solo inadempienza condominiale? Sarebbe possibile anche in questo caso parlare di morosità? E a livello fiscale come deve comportarsi il proprietario?

Leggi tuttoDubbi su uno sfratto per morosità: se l’inquilino non paga le spese condominiali?
by Isabella Tulipano
in Esperto
on Febbraio 20, 2014
Visite: 62930

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Abbiamo sempre parlato, nel momento della stipula di un nuovo contratto ad uso abitativo, del fatto che il proprietario possa fare una libera scelta (dettata dalla convenienza) su come tassare il reddito che deriva dai canoni d'affitto: tra il classico regime Irpef e quello della cedolare secca. Ma per chi ha già un contratto in essere e vuole cambiare regime fiscale, quali obblighi deve rispettare? Ci sono delle tempistiche da rispettare?

Leggi tuttoOpzione cedolare secca per un contratto in corso: come e quando?
×
Rimani in contatto con noi