Cerca

Ripartizione delle spese fra proprietario e inquilino

by Redazione BlogAffitto
on Ottobre 24, 2018
Visite: 587

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
i danni in un immobile affittato paga inquilino o proprietà

 

Chi paga gli oneri accessori se l’immobile è in affitto.

In via ricorrente mi trovo a dover rispondere a domande del tipo: “signorina è scoppiato un tubo in casa”! Si è allagato pure il bagno del signore del piano di sotto e il proprietario di casa dove sono dice che devo pagare io! Che ho lasciato chissà quale rubinetto aperto! Ma non è vero eh! Io non ho lasciato aperto nulla! Chi deve pagare adesso la riparazione del mio bagno e i lavori del signore del piano di sotto?
Discussioni quotidiane tra un inquilino e la proprietà, discussioni comuni tra condomini e cose capitano ogni giorno.. nell’abitare quotidiano!

Di seguito riporto domande simili e proviamo a fornire risposte inequivocabili, così da avere sotto mano un promemoria per oneri ed incidenti di percorso che sono all’ ordine del giorno quando si prende una casa in affitto. Quando parlerò di CONDUTTORE tiro in casa te, INQUILINO. Quando parlo di LOCATORE tiro in ballo te, PROPRIETARIO!

Passo Carrabile


Ho affittato un appartamento al piano terra e vorrei mettere il passo carrabile davanti al mio cancello. Chi paga?


La tassa di occupazione del suolo pubblico per passo carrabile la paga il conduttore.


ECCEZIONE:

Se ci dovessero essere dei lavori condominiali e l’impresa edile chiamata dall’amministratore dovesse montare ponteggi, bracci sollevatori o similari, la tassa di occupazione del suolo pubblico per i lavori condominiali spetta al locatore.


L’ascensore


Si è rotto l’ ascensore, è arrivata la lettera dall’ amministrazione che ci dice quanti soldi ci vogliono per sostituire il motore. Devo consegnarla al proprietario di casa oppure pago io?

Paga il locatore. Sono a carico del conduttore la manutenzione ordinaria, come ad esempio la pulizia e piccole riparazioni : per esempio le lampadine da sostituire dell’ illuminazione. Le ispezioni e i collaudi della ditta incaricata sono a carico del conduttore, così come i consumi dell’ energia per la forza motrice dell’ascensore.
Sono, invece, a carico del locatore:
- l’istallazione dell’ascensore, se nella palazzina non c’era;
- la manutenzione dello stesso se si rompe;
- la sostituzione del motore e l’adeguamento del mezzo in base alle nuove disposizioni di legge, compresa la tassa annuale per il rinnovo della licenza di esercizio in norma di sicurezza.


Giardino


Nel condominio dove ho preso casa in affitto ci sono dei giardini e quindi c è un impianto di irrigazione. A me non interessa di questo giardino quindi se ci sono degli oneri da pagare io non li pago!


Dipende caro conduttore. L’ irrigazione dei giardini avviene tramite una autoclave. La stessa ha bisogno di una manutenzione continua. La sua istallazione, le imposte e le tasse correlate, sono a carico del locatore, così come la sostituzione dei componenti quali la pompa, serbatoio, elemento rotante, impianto di avvolgimento elettrico. Mentre la manutenzione ordinaria, l’ energia utilizzata per la forza motrice, ricarico della pressione del serbatoio, ispezione collaudi e lettura contatori sono a carico del conduttore.


Impianto illuminazione


Vogliono cambiare l’ impianto di illuminazione delle scale e metterne uno a led per il risparmio energetico. Chi deve pagare tra me e il locatore?

Paga il locatore. L’ istallazione e la sostituzione dell’ impianto comune di illuminazione spetta a lui, così come la sostituzione del campanello della porta e dell’allarme delle porte antincendio dei garage o di qualsiasi dispositivo di sicurezza e allarme. L’ istallazione dei citofoni/videocitofoni anche. Rimangono a carico del conduttore tutte le manutenzioni ordinarie di pulizia e funzionamento quotidiano.


Caldaia: domanda top


Si è rotta la caldaia, la mette nuova il locatore vero?!


La risposta è: dipende. Hai fatto la manutenzione ordinaria annuale mediante un tecnico abilitato che ti rilascia la certificazione del controllo dell’impianto, del rivestimento refrattario, dei filtri, della messa a riposo stagionale? No?! Allora non ti sei preso cura di uno dei componenti principali della cosa locata. Quindi la caldaia la paghi tu!! Sono a carico del locatore l’istallazione e la sostituzione degli impianti e gli adeguamenti a norma di legge. Ricordati che vige però la norma di mantenere in buono stato la cosa locata, salvo il deperimento d’ uso.

Impianto antiincendio


Devono mettere i garage a norma di legge ed è arrivata comunicazione che oltre alle porte antipanico dovranno fare anche l’ impianto antincendio. Chi paga?

Paga il locatore. Sono a carico di quest’ ultimo l’istallazione e la sostituzione dell’antincendio così come l’acquisto degli estintori. Sono a carico del conduttore la ricarica degli estintori e la loro ispezione e collaudo, così come la manutenzione ordinaria dell’ impianto stesso come per legge. O come nel caso di impianti di antifurto.

Le parti in comune


Cosa sono le parti comuni citate nel contratto di affitto?


Le parti comuni in un condominio sono: grondaie, sifoni, colonne di scarico, tetto, lastrico solare, fognatura, marmi, pareti degli androni e delle scale, corrimano, ringhiere, serrature, caselle postali, cartelli segnalatori, bidoni dell’immondizia, armadietti, zerbini e tappeti, guide e materiale di arredo posto dal condominio stesso. La loro istallazione e sostituzione in caso di rottura spetta al locatore. La loro manutenzione ordinaria spetta al conduttore.


Finestre


Abito da un anno in una casa in affitto e si è rotto l’ avvolgibile della finestra. Posso scalare dal canone di affitto i soldi della riparazione?


No. Sono a carico del conduttore tutte le manutenzioni interne all’immobile locato, come pavimenti e rivestimenti, infissi, serrande, impianto di riscaldamento e climatizzazione se presente. Se al momento della consegna dell’immobile l’avvolgibile era in buono stato e funzionante, adesso la sua riparazione spetta a te in quanto ricade nel consueto deperimento d’uso della cosa locata.


Concludo con una ovvietà che sempre più di consueto risulta essere una nozione da ribadire: il locatore ha l'obbligo di consegnare l'abitazione in buono stato al conduttore, compresi pavimenti e rivestimenti e, in caso di immobile arredato, tutti i componenti di arredo compresi gli elettrodomestici che si danno in consegna devono essere funzionanti e in buono stato.


Detto ciò….Ricordatevi il verbale di consegna immobile!!!


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:
Se l’immobile si trova a piano terra, paga tutte le spese condominiali, anche dell’ascensore?
Spese condominiali: una questione millesimale!

Presentazione Autore
Redazione BlogAffitto
Author: Redazione BlogAffitto

Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti

Fai una domanda o lascia il tuo commento

  1. Invio commento come ospite.
Allegati (0 / 3)
Condividi la tua posizione
×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto